Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Bolzano


Trofeo delle Regioni: gli Juniores altoatesini vanno avanti. Lazio ko!

Sconfitte, invece, tutte le altre rappresentative in gara

Continua a sorprendere la rappresentativa Juniores di Klaus Schuster, che nella seconda giornata del 54esimo Torneo delle Regioni stende 3-2 il Lazio con una grande rimonta ed elimina i campioni in carica, che restano fermi a zero punti. Contro il Friuli V. G. ci si gioca la qualificazione ai quarti. Le altre rappresentative escono invece sconfitte.
Juniores
CPA BOLZANO-LAZIO 3-2
CPA BOLZANO: Pizzinini, Angerer, Bianco, Engl (14' st Nischler), Festini Battiferro (14' st Milesi), Happacher (22' st Fanani), Hasler, Lanpacher (14' st Sacco Zaut), Nagler, Peer, Pfattner (14' st Hannachi). All: Klaus Schuster.
LAZIO: Travaglini V., Gallo, La Terra (18' st Bonaventura), Lisari, Lo Russo (10' st Matarazzo), Menichetti, Micaloni, Nicolucci (7' st Panico), Oliva (7' st Casu), Ruggiero, Valentini (16' st Porfiri). All: Maurizio Rossi.
ARBITRO: Peletti di Crema
RETI: 7' pt Lo Russo (0-1), 10' pt Happacher su rig. (1-1), 12' st Valentini (1-2), 31' st Peer (2-2), 47' st Fanani (3-2)
NOTE: espulsi Lisari (L) al 32' st, Bonaventura (L) al 47' st e Sacco Zaut (BZ) al 49' st

Incredibile al 54esimo Torneo delle Regioni: il CPA Bolzano fa fuori il Lazio campione in carica, che esce battuto 3-2 nella seconda giornata del girone. A Ciserano, i ragazzi di Klaus Schuster compiono una impresa storica, vincendo una partita con una rimonta incredibile, firmata dai gol di Happacher, Peer e Fanani in zona “Cesarini”. La partita sembra farsi in discesa per il Lazio, che dopo 7' passa in vantaggio con un tap-in di Lo Russo dopo un ottimo intervento di Pizzinini, che però sul rebound del laziale deve alzare bandiera bianca. Il CPA di Bolzano, però, non accusa il colpo e alza il baricentro. Al 10' Angerer va via in slalom sulla sinistra, salvo poi venire steso in area. Il rigore è netto e dal dischetto Happacher pareggia i conti. I ragazzi di Schuster credono nel sorpasso e ci provano dalla distanza con Hasler e Festini Battiferro. Entrambi i tentativi, però, finiscono di poco sopra la traversa. Hasler ci riprova alla mezz'ora e questa volta ci vuole l'intervento di V. Travaglini per togliere la sfera dal “sette”. Dall'altra parte, invece, Pizzinini stoppa alla grande Oliva. Anche nella ripresa il match è tirato, ma a rompere l'equilibrio ci pensa Valentini che dalla sinistra converge verso il centro per poi esplodere un destro sul primo palo. Pizzinini non ci arriva e i “gialli” di Rossi tornano a condurre i giochi.Al 26', invece, Pizzinini respinge la zampata sotto misura di Porfiri. Il CPA di Bolzano ha grinta da vendere e getta il cuore oltre l'ostacolo per raggiungere il pareggio. Lo trova al 31' con una zampata in mischia di capitan Peer sugli sviluppi di un calcio di punizione. Dal mucchio selvaggio spunta il difensore venostano che con un destro rabbioso non dà scampo al portiere avversario. Subito dopo viene espulso per proteste Lisari e il Lazio si trova a giocare gli ultimi 15' in inferiorità numerica. I bolzanini credono nel sorpasso. Nagler illumina per Hasler. L'attaccante serve Hannachi, che appoggia in rete, ma quando il gioco è già fermo, in quanto Hasler era stato pizzicato in posizione di offside. Nagler inventa per Fanani, che però davanti a Travaglini perde l'attimo e la difesa laziale si rifugia in angolo. Il Lazio, comunque, ci prova ancora, ma l'incornata di Casu è preda di Pizzinini. Al 92', però, esplode la gioia dei bolzanini con Fanani, servito ancora dall'ottimo Nagler, che brucia in velocità l'ultimo uomo laziale e beffa in uscita Travaglini. Poi la partita si innervosisce e vengono espulsi anche Bonaventura del Lazio e Sacco Zaut del CPA.

Giovanissimi
CPA BOLZANO-LAZIO 0-5 (0-3)
CPA BOLZANO: Albrecht, Alber (1’ st Franzoso), Auer (1’ st Serena), Bounou (22’ st Rondini), Cannarsa (22’ pt Wurzer), Kiem (1’ st Gislimberti), Oberhofer (1’ st Franzoso), Obekofler, Obexer, Pfeifer, Straudi (12’ st Ghersini). All: Veleo Sgarbi.
LAZIO: Carolis (33’ st Manasse), Bokri (5’ st Picano), Cattermole, Chirilenco, Khalidi (5’ st Pietrangeli), Lampis (2’ st Mei), Masini, Scartocci, Simonelli (5’ st Timperi), Spatara, Troiano (33’ st Vincenti). All: Gianfranco Pesci
ARBITRO: Calefatti di Seregno
RETI: 11’ pt Khalidi (0-1), 20’ pt Khalidi (0-2), 33’ pt Lampis (0-3), 22’ st Picano (0-4), 26’ st Troiano (0-5)

Gara senza storia sul sintetico di Bergamo-Longuelo. La selezione laziale, affamata di riscatto gioca con grinta e determinazione e piega ben presto la resistenza della rappresentativa di Bolzano. Dopo aver fallito la mira un paio di volte Khalidi apre le marcature insaccando al volo e in velocità un assist al bacio confezionatogli dal fondo di sinistra da Troiano. I laziali riescono ad imprimere alla gara il ritmo desiderato e affondano i colpi facendo leva su un grande ardore agonistico. Anche il raddopio, al 20’, porta la firma di Khalidi, lesto a ribadire a rete una respinta a pugni chiusi di Albrecht su una conclusone velenosa dalla media distanza partita dal piede di Bokri. Il tris lo cala Lampis, imbeccato da Khalidi. Ad inizio ripresa Franzoso sfiora il gol della bandiera. Una manciata di minuti più tardi, al 22’, Picano a tu per tu con Albrecht non sciupa l’occasione e trova il giusto pertugio dalla sinistra per insaccare la palla sul primo palo per lo 0-4. A chiudere i conti ci pensa al 26’ Troiano, lesto a ribadire in rete una corta respinta del portiere Albrecht a suggello di un’ottima prova personale.

Allievi
CPA BOLZANO-LAZIO 0-3 (0-2)
CPA BOLZANO: Piazzo, Bocchio, Ceolan (1’ st Boldrin), Debiasi (17' Saffioti), Dissertori (25' st Rauch), Hannachi (28' st Brunold), Kerschbaumer (14' st Bacher), Nicoletti, Volani (11' st Melega), Winkler, Zingale (26' st Vecchio). All. Leo Palazzo/Vincenzo Rech
LAZIO: Francabandiera, De Cesaris (28' st Gasperini), Douabi (39' st Rocco), Indino, Lupi (11' st Cerroni), Pochi (25' st Bellardini), Pugliese (33' st Desideri), Rondoni, Rossi (24' st Coccia), Sconciaforni (17' st Turmalaj), Treccarichi. All: Antonio Macidonio
ARBITRO: Rodigari di Bergamo
RETI: 4’ pt Pochi (0-1), 32’ pt Rossi (0-2), 11' st Lupi (0-3)

Il Lazio piega la resistenza del CPA Bolzano. Finisce 3-0 per i laziali, che a Bergamo-Longuelo centrano una vittoria meritata, ma il risultato punisce eccessivamente la formazione altoatesina, che avrebbe meritato di segnare il gol della bandiera. Pronti, via e i bolzanini partono all'attacco, liberando al tiro Zingale, ma il suo tentativo si perde a lato. Al 4' i laziali si vedono per la prima volta e colpiscono subito con Pochi, il cui fendente mancino dal limite sbatte sul palo e finisce in rete nell'angolo opposto: una doccia gelata per la squadra di Rech e Palazzo, che era partita bene. I ragazzi di Macidonio ci provano ancora, questa volta con Sconciaforni, il cui tentativo finisce di poco a lato, mentre sull'altro fronte è Zingale a farsi vedere, con un destro fuori misura. La grande occasione per pareggiare capita però sulla testa di Winkler. Al 29', la “torre” pusterese svetta su un corner. Sembra fatta, ma sulla linea un avversario salva tutto con una deviazione miracolosa. Non sbaglia, invece, Rossi, che appena tre minuti dopo trova il pareggio con una girata nell'area piccola di Rossi, con la difesa avversaria immobile. Ad inizio ripresa l'ottimo Piazzo sventa prima su Rossi poi su Douabi. I bolzanini ci provano con Nicoletti, che sfonda centralmente e arriva a tu per tu con Francabandiera, che riesce a fermare il blitz del biancorosso. Dal corner seguente la palla arriva fuori area a capitan Kerschbaumer, che prende la mira e calcia, ma il tiro è troppo centrale per impensierire il portiere avversario. A segnare, però, è ancora il Lazio, che all'11' fa centro con Lupi. Si rivedono i bolzanini con una “puntata” di Nicoletti a lato, mentre Piazzo fa buona guardia su Pochi, mentre è il palo a dire di no a Rossi. Nel finale ci prova Saffioti dai 20 metri, ma il suo destro è preda di Francabandiera, che pur con qualche difficoltà fa sua la sfera in due tempi.

Femminile

CPA BOLZANO-LAZIO 2-3
CPA BOLZANO: Rottensteiner, Andersag (10' st Heel, 36' st ), Gerstl, Graf (1' st Gruber), Kerschdorfer (20' st Zattel), Kiem, Kuenrath (15' st Giron Levano), Piazzi, Pizzinini, Schwienbacher (36' st Gerstgrasser), Strickner. All: Carmelo Virciglio
LAZIO: Bonjean, Chiodetti, Cimpureano, Di Fazio, Di Gennaro, Marroni (7' st Cafarotti), Pagano (20' st Tedesco), Riccio (29' st Campanelli), Jusufi, Lijoi. A disp: Altobelli, Milioni, Olianas, Verro. All: Mauro Clemente.
RETI: 5' pt Chiodetti (0-1), 25' pt Marroni (0-2), 27' pt Pagano (0-3), 30' pt Kiem rig. (1-3), 12' st Schwienbacher (2-3)

Non basta una grande reazione alla rappresentativa femminile di Carmelo Virciglio per fermare il Lazio. Le laziali vincono con un sofferto 3-2 ed eliminano il CPA di Bolzano, che esce con due sconfitte di misura e dunque a testa altissima e con una squadra davvero giovane, che fa ben sperare per il futuro. Il Lazio colpisce tre volte nella prima mezz'ora con Chiodetti (pallonetto), Marroni (azione partita da sinistra) e Pagano (fotocopia del gol precedente), ma proprio al 30' Kiem si procura un rigore che lei stessa trasforma in scioltezza. Intanto Rottensteiner si esalta con una grandissima parata e si ripeterà altre due volte nella ripresa. Ripresa che si apre con l'assist di Gerstl per Schwienbacher, che con un tiro secco batte il portiere avversaria. Il tentativo di rimonta, però, non si completa, ma la squadra di Virciglio merita comunque gli applausi.

Calcio a Cinque

CPA BOLZANO-LAZIO 2-12 (0-7)
CPA BOLZANO: Giacomini, Haque Saifur, Bajdar Bettoni, Frigatti, Guarda, Lazzaro, Manarin, Moufakir, Piacente, Rotondo, Secchi, -All. Claudio Gentilini
LAZIO: Bardoscia, Andreucci, Lepadatu, Biasini, Genovesi, Raznan Butnaru, Parisi, Coveluzzi, Atzori, Marinelli, Di Lecce, Favero. All. Fausto Tallarico
ARBITRI: Barbuscia (Milano), Filippi (Bergamo), Nocella (Legnano)
RETI: 4’49” pt Coveluzzi (L), 6’52” pt Coveluzzi (L), 9’26” pt Raznan Butnaru (L), 12’47” pt Genovesi (L), 15’18” pt Biasini (L), 17’09” Biasini (L), 19’59” pt Parisi, 4’59” st Atzori rig. (L), 7’23”st Parisi (L), 15’23” st Parisi (BZ), 16’30 st Secchi (BZ), 16’43’st Secchi (BZ), 19’54” st Raznan Butnaru, 19’07” st Raznan Butnaru.

A Bellusco dura poco meno di mezzo tempo la resistenza della selezione altoatesina contro un Lazio abile nel far girare la palla e capace di distinguersi per tempismo, precisione e soluzioni tattiche. La squadra di Gentilini pare l’ombra della formazione tutta cuore e grinta capace di tenere testa fino in fondo all’Emilia Romagna nel match d’esordio. Il tecnico bolzanino schiera trai pali Giacomini al posto di Haque Saifur, grande protagonista nel primo match. I laziali partono forte, proponendo subito l’uomo di movimento, ma non passano, anzi, con tempismo Piacente intercetta palla poco fuori la propria area e spara a rete centrando il montante di destra. I laziali si scuotono e e passano in vantaggio con un tocco sottomisura di Coveluzzi, che poi firma il raddoppio con un rasoterra velenoso da fuori area. Raznan Butnario trasforma una punizione dalla destra infilando la sfera tra una selva di gambe e il poker griffato da Genovesi r è frutto di un’indecisione della retroguardia bolzanina. Biasini segna due volte e il cumulo di falli degli altoatesini consente a Parisi di determinare il 7-0 al riposo. Nella ripresa allungano Atzori su rigore e Parisi. Gli altoatesini sciupano a più riprese la rete della bandiera. I laziali optano ancora per l’uomo in movimento e Secchi li punisce due volte. In chiusura altre due reti di Raznan Butnaru. Per la giovane squadra di Gentilini è stata comunque una positiva e preziosa esperienza.

fonte: figc Bolzano

Print Friendly and PDF
  Scritto da Figc il 02/06/2015
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie C, l'Alto Adige non va oltre il pari contro l'Albinoleffe

Un buon FC Südtirol pareggia sul campo dell’Albinoleffe nella seconda giornata della serie C girone A 2021-2022. Il primo impegno esterno in campionato dei biancorossi sul terreno dello “Stadio Comunale Città di Gorgonzola”, teatro delle gare interne dei seriani, finisce sul risultato di 1-1 e con una prestazione positiva. Più propositiva la squadra di miste...leggi
04/09/2021

Serie C: Alto Adige, la prima è di rigore contro la Virtus Verona

L’FC Südtirol supera per 1-0 e con pieno merito la Virtus Vecomp Verona nella prima giornata del campionato di serie C 2021-2022 girone A.  Nel primo tempo sono i biancorossi a fare la partita, sfiorando la rete a più riprese. Il portiere ospite Sibi si erge a baluardo della sua porta e compie una serie di parate importanti negando la gioia del gol ai padroni di c...leggi
28/08/2021

Lazio Cup: altoatesini protagonisti con la Nazionale U18

29 agosto 2021: Non ce l'ha fatta la Nazionale U18 a superare al Roma nella finalissima dela LAzio Cup. Vittoria per i capitolini per 2-0. Nel match di finale parte titolare il giocatore dello Stegen Dejaco, in campo fino al 24' della ripresa. Per bobmer Gasser, invece, solo pochi minuti nel finale. In panchina l'altro altoatesino Rech.Cosimo Sibilia, pre...leggi
27/08/2021

Coppa Italia: l'Alto Adige perde di misura col Perugia 1-0

Nel turno preliminare i biancorossi di mister Ivan Javorcic escono a testa alta dalla prima gara ufficiale della nuova stagione: al “Renato Curi” i grifoni umbri neopromossi in serie B si impongono grazie al gol di Carretta ad inizio ripresa, poi Odogwu sfiora il pareggio mandando la palla sul palo L’inizio ufficiale della stagione 2021-2022 per l’FC S&u...leggi
09/08/2021

Sarà Bozner-Lana la gara inaugurale della stagione 2021/22.

La stagione 2021/2022 si aprirà ufficialmente sabato 14 agosto con il pallone che tornerà al centro del campo. Su quello di Nalles, precisamente, teatro della “gara inaugurale”, la sfida tra Bozner e Lana. Le due formazioni avrebbero dovuto affrontarsi nella finalissima della Coppa Italia di Eccellenza 2020/2021, poi saltata a causa dell’interruzione dell’a...leggi
07/08/2021

Coppa Provincia altoatesina: ecco il primo turno

Ci siamo. La stagione 21/22 è alle porte. E più precismanete i giorni 20, 21 e 22 di agosto inizierà ufficialmente con la disputa del primo turno di Coppa Provincia che vede impegnate le formazioni altoatesine iscritte ai tornei dilettantistici. Ecco il dettaglio: Coppa Provincia Primo Turno (20,21,22 agosto) Schnals-Ritten Sport...leggi
05/08/2021

Ecco il primo turno della Coppa Italia di Eccellenza

Ecco il primo turno della Coppa Italia di Eccellenza, che vedrà il via il giorno 22 di agosto: Coppa Italia Eccellenza Triangolari Primo Turno (22 agosto) Triangolare 1: Tramin, St. Pauls, Bozner Triangolare 2: Brixen, St. Georgen, Maia Alta Obermais Triangolare 3: Virtus Bolzano, Stegen Stegona, Lana Nella foto: Enrico Bordignon, ne...leggi
05/08/2021

Ecco la nuova Coppa Provincia, in stile FA Cup

E’ nata la nuova Coppa Provincia dell’Alto Adige, una competizione che vedrà ai nastri di partenza le squadre di tutte le categorie, dalla Terza all’Eccellenza, in stile “FA Cup”. Le società del massimo campionato regionale entreranno però in scena solo con il secondo turno, perché dovranno disputare anc...leggi
05/08/2021

Merano si conferma campione d'Italia

La formazione altoatesina si conferma dunque la squadra più forte in tutt’Italia nella corsa in montagna. Le prime a scendere in gara sono le proprio le Under 16, che corrono sotto la pioggia battente: vince come nel 2020 lo Sportclub Merano. Le due portacolori del club altoatesino dominano la scena: Emma Ghirardello Pichler, seconda nella rassegna tricolore individuale, fa la diff...leggi
10/06/2021

In SVIZZERA il SETTORE GIOVANILE non ha mai SMESSO l'ATTIVITA'

A cura della redazione di toscanagol.itC'è da non crederci. Mentre in Italia siamo ancora qua attanagliati dalla paura e senza alcuna attenzione verso il mondo del calcio giovanile, ecco che basta spostarci di pochi chilometri dal confine del nostro paese per vedere una realtà completamente diver...leggi
11/04/2021

Eccellenza: al via il 25 aprile il mini-campionato

Saranno sette le squadre ai nastri di partenza del mini-campionato di Eccellenza del Trentino Alto Adige. E sono quelle interessate alla promozione in serie D perché, come ormai noto, non sono previste retrocessioni. Inizialmente era stato disposto che i campionati di Eccellenza al via avrebbero dovuto avere un minimo di 10 squadre iscritte ma per fortun...leggi
11/04/2021


Calcio giovanile, al via la fase provinciale dei campionati

Tutto pronto per l'esercito dei ragazzi che questo fine settimana daranno il via alla fase provinciale dei campionati di calcio giovanili edizione 2020/2021.  Come tutti gli anni, le griglie sono inserite sul nostro portale dove potete consultare il calendario con i risultati e le classifiche.  Potete usare anche l'app ITALIAGOL, che ha ampiamente supe...leggi
08/09/2020

Eccellenza: buona la prima per le altoatesine

Pronti via… finalmente parte anche il calcio regionale con la disputa della prima giornata del campionato di Eccellenza. Subito in evidenza Maia Alta e Bozner, vincitrici rispettivamente contro Anaune in trasferta (gol vittoria di Jonas Clementi dopo 4’) e contro l’Arco in casa, con i bolzanini in doppio vantaggi...leggi
07/09/2020

Promozione: pari e patta tra Valle Aurina e Parcines, 1-1

1. Spieltag Landesliga 06.09.2020SSV AHRNTAL - ASV PARTSCHINS  1 : 1Schiedsrichter:Davide di MuroLuca BrizziFrancesco CicorellaSpielbericht:7. Minute: Erste gute Chance für Ahrntal nach schönem Zusammenspiel über die rechte Seite. Hofer leitet den Angriff zusammen mit Maurer Richard ein den Querpass in den 16er...leggi
06/09/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05863 secondi