Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI FUTSAL    

Edizione provinciale di Bolzano


Il messaggio del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti

Ritengo doveroso rivolgermi a tutti coloro che, a vario titolo – calciatrici e calciatori, allenatrici ed allenatori, dirigenti, medici, massaggiatori, collaboratori - fanno parte della grande famiglia del calcio dilettantistico italiano. Credo sia necessario, infatti, - a prescindere da quanto indicato nel Comunicato Ufficiale che riporta il provvedimento - chiarire le motivazioni che hanno portato il Consiglio Direttivo, riunito in sessione straordinaria, ad adottare il provvedimento di sospensione di tutta l’attività, sull’intero territorio nazionale. Ci troviamo, in questi giorni, a combattere contro un nemico, il coronavirus COVID -19, che non conosciamo, del quale persino gli scienziati non sono in grado, al momento, di dirci molto, e perciò abbiamo tutti paura. Un sentimento che, come ci spiegano gli Psicologi, è una reazione fisiologica utile perché ci permette di essere più attenti, di pensare, ma che, come ha mirabilmente scritto la Professoressa Anna Oliverio Ferraris in un saggio dedicato a questo specifico tema, ha come antidoto la razionalità. Dunque, abbiamo ritenuto che come Consiglio Direttivo della L.ND. non bastasse fermarsi alle prescrizioni contenute nel D.P.C.M. approvato ieri, 8 Marzo, ma che bisognasse adottare una decisione coerente con il momento che il Paese sta vivendo. E, quindi, non si trattava di esaminare la questione limitatamente all’attività da consentire eventualmente a “porte chiuse” ma se, in primo luogo, era “giusto” ipotizzare lo svolgimento dei campionati. La tutela della salute di tutto coloro che sono impegnati nelle nostre attività, infatti, doveva e deve restare l’obiettivo primario da raggiungere, ma anche il punto di partenza per considerare quale impatto poteva e può avere l’organizzazione delle tante gare che ogni settimana caratterizzano la nostra attività. Disputare le partite, infatti, significa prevedere comunque trasferte, spostamenti, infra ed extra Regioni e Province, con l’utilizzo di mezzi di trasporto che sicuramente non potrebbero sempre garantire il rispetto della distanza interpersonale consigliata di un metro. Garantire sui terreni di gioco la distanza di un metro tra avversari e tra compagni di squadra, inoltre, appare impossibile, così come immaginare di impedire di abbracciarsi e gioire per un gol segnato o un rigore parato o una vittoria conseguita. Insomma, ci è sembrato che, si ripete, a prescindere dalle “porte chiuse”, prevedere la disputa delle gare in queste condizioni finisse per svilire lo stesso spirito, se ci si passa il termine la “natura” di quello che resta lo sport che noi tutti amiamo. Ma vi è di più. In termini numerici il movimento calcistico dilettantistico rappresenta, senza tema di smentite, il più importante momento di coinvolgimento di persone ogni settimana. Il che, inevitabilmente, significherebbe prevedere la partecipazione di Medici, ambulanze, Forze dell’Ordine, che, ci pare di poter affermare, rappresentano “risorse”, umane e non solo, che in questo particolare momento è opportuno vengano destinate ad altri e più importanti compiti. Dunque, abbiamo ritenuto che la decisione adottata, di sospendere tutte le attività sino al 3 Aprile prossimo, fatta salva, ovviamente, la possibilità di ulteriori provvedimenti che si rendessero necessari in relazione all’evolversi della complessiva situazione nel nostro Paese, fosse una decisione quasi inevitabile, un “contributo” necessario che il mondo del calcio dilettantistico italiano doveva dare per superare il momento di difficoltà che sta attraversando la nostra nazione.



È stato scritto, condivisibilmente, che è importante che tutti facciano la loro parte, perché il lavoro di medici e infermieri, eroi di questi giorni, potrebbe non bastare. Ma, soprattutto, che è il “tempo della cautela e della responsabilità” e che, una volta usciti da questa situazione, torneremo ad occuparci di quello che ci manca. Che per questa grande nostra comunità significa partite, reti fatte e subite, la gioia di confrontarsi in un sano agonismo. Il mondo della Lega Nazionale Dilettanti, inoltre, sia in sede centrale che in quelle periferiche, è fatto da dipendenti, collaboratori, componenti degli Organi di Giustizia Sportiva, persone tutte che hanno necessità di essere garantite circa la salubrità dei luoghi che frequentano e, comunque, avere certezze che quanto era possibile è stato fatto a tutela della loro salute. E’ per questo motivo, pertanto, che a partire da domani e almeno sino al 15 marzo prossimo, tutte le sedi della Lega resteranno chiuse al pubblico e saranno interessate dai necessari interventi di sanificazione. In questa situazione, certo non facile e che francamente mai avremmo immaginato, desidero pertanto rivolgermi a tutti coloro che amano il calcio dilettantistico per invitarli ad abbandonare le polemiche, a non pensare alle singole convenienze, a chi eventualmente da questa forzata sospensione dell’attività potrà trarne vantaggio o, al contrario, subirà un danno, ma utilizzare questo momento per impegnarsi con spirito comune, con senso di responsabilità, ad aiutare il nostro Paese, questa straordinaria nostra bella Italia, ad uscire dal momento di difficoltà che tutti insieme stiamo vivendo. Un pensiero commosso, infine, deve essere rivolto alle vittime che si sono verificate sino ad oggi, ai tanti ammalati, alle loro famiglie. Come diceva San Francesco, il Santo patrono della nostra nazione “Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”. Noi crediamo di aver semplicemente fatto quello che ritenevamo il nostro dovere. Di cittadini, prim’ancora che di Dirigenti sportivi. Al piacere di stringerci le mani, non solo virtualmente, nel più breve tempo possibile.

Cosimo Sibilia Presidente
Lega Nazionale Dilettanti

Print Friendly and PDF
  Scritto da Figc il 17/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie C, l'Alto Adige non va oltre il pari contro l'Albinoleffe

Un buon FC Südtirol pareggia sul campo dell’Albinoleffe nella seconda giornata della serie C girone A 2021-2022. Il primo impegno esterno in campionato dei biancorossi sul terreno dello “Stadio Comunale Città di Gorgonzola”, teatro delle gare interne dei seriani, finisce sul risultato di 1-1 e con una prestazione positiva. Più propositiva la squadra di miste...leggi
04/09/2021

Serie C: Alto Adige, la prima è di rigore contro la Virtus Verona

L’FC Südtirol supera per 1-0 e con pieno merito la Virtus Vecomp Verona nella prima giornata del campionato di serie C 2021-2022 girone A.  Nel primo tempo sono i biancorossi a fare la partita, sfiorando la rete a più riprese. Il portiere ospite Sibi si erge a baluardo della sua porta e compie una serie di parate importanti negando la gioia del gol ai padroni di c...leggi
28/08/2021

Lazio Cup: altoatesini protagonisti con la Nazionale U18

29 agosto 2021: Non ce l'ha fatta la Nazionale U18 a superare al Roma nella finalissima dela LAzio Cup. Vittoria per i capitolini per 2-0. Nel match di finale parte titolare il giocatore dello Stegen Dejaco, in campo fino al 24' della ripresa. Per bobmer Gasser, invece, solo pochi minuti nel finale. In panchina l'altro altoatesino Rech.Cosimo Sibilia, pre...leggi
27/08/2021

Coppa Italia: l'Alto Adige perde di misura col Perugia 1-0

Nel turno preliminare i biancorossi di mister Ivan Javorcic escono a testa alta dalla prima gara ufficiale della nuova stagione: al “Renato Curi” i grifoni umbri neopromossi in serie B si impongono grazie al gol di Carretta ad inizio ripresa, poi Odogwu sfiora il pareggio mandando la palla sul palo L’inizio ufficiale della stagione 2021-2022 per l’FC S&u...leggi
09/08/2021

Sarà Bozner-Lana la gara inaugurale della stagione 2021/22.

La stagione 2021/2022 si aprirà ufficialmente sabato 14 agosto con il pallone che tornerà al centro del campo. Su quello di Nalles, precisamente, teatro della “gara inaugurale”, la sfida tra Bozner e Lana. Le due formazioni avrebbero dovuto affrontarsi nella finalissima della Coppa Italia di Eccellenza 2020/2021, poi saltata a causa dell’interruzione dell’a...leggi
07/08/2021

Coppa Provincia altoatesina: ecco il primo turno

Ci siamo. La stagione 21/22 è alle porte. E più precismanete i giorni 20, 21 e 22 di agosto inizierà ufficialmente con la disputa del primo turno di Coppa Provincia che vede impegnate le formazioni altoatesine iscritte ai tornei dilettantistici. Ecco il dettaglio: Coppa Provincia Primo Turno (20,21,22 agosto) Schnals-Ritten Sport...leggi
05/08/2021

Ecco il primo turno della Coppa Italia di Eccellenza

Ecco il primo turno della Coppa Italia di Eccellenza, che vedrà il via il giorno 22 di agosto: Coppa Italia Eccellenza Triangolari Primo Turno (22 agosto) Triangolare 1: Tramin, St. Pauls, Bozner Triangolare 2: Brixen, St. Georgen, Maia Alta Obermais Triangolare 3: Virtus Bolzano, Stegen Stegona, Lana Nella foto: Enrico Bordignon, ne...leggi
05/08/2021

Ecco la nuova Coppa Provincia, in stile FA Cup

E’ nata la nuova Coppa Provincia dell’Alto Adige, una competizione che vedrà ai nastri di partenza le squadre di tutte le categorie, dalla Terza all’Eccellenza, in stile “FA Cup”. Le società del massimo campionato regionale entreranno però in scena solo con il secondo turno, perché dovranno disputare anc...leggi
05/08/2021

Merano si conferma campione d'Italia

La formazione altoatesina si conferma dunque la squadra più forte in tutt’Italia nella corsa in montagna. Le prime a scendere in gara sono le proprio le Under 16, che corrono sotto la pioggia battente: vince come nel 2020 lo Sportclub Merano. Le due portacolori del club altoatesino dominano la scena: Emma Ghirardello Pichler, seconda nella rassegna tricolore individuale, fa la diff...leggi
10/06/2021

In SVIZZERA il SETTORE GIOVANILE non ha mai SMESSO l'ATTIVITA'

A cura della redazione di toscanagol.itC'è da non crederci. Mentre in Italia siamo ancora qua attanagliati dalla paura e senza alcuna attenzione verso il mondo del calcio giovanile, ecco che basta spostarci di pochi chilometri dal confine del nostro paese per vedere una realtà completamente diver...leggi
11/04/2021

Eccellenza: al via il 25 aprile il mini-campionato

Saranno sette le squadre ai nastri di partenza del mini-campionato di Eccellenza del Trentino Alto Adige. E sono quelle interessate alla promozione in serie D perché, come ormai noto, non sono previste retrocessioni. Inizialmente era stato disposto che i campionati di Eccellenza al via avrebbero dovuto avere un minimo di 10 squadre iscritte ma per fortun...leggi
11/04/2021


Calcio giovanile, al via la fase provinciale dei campionati

Tutto pronto per l'esercito dei ragazzi che questo fine settimana daranno il via alla fase provinciale dei campionati di calcio giovanili edizione 2020/2021.  Come tutti gli anni, le griglie sono inserite sul nostro portale dove potete consultare il calendario con i risultati e le classifiche.  Potete usare anche l'app ITALIAGOL, che ha ampiamente supe...leggi
08/09/2020

Eccellenza: buona la prima per le altoatesine

Pronti via… finalmente parte anche il calcio regionale con la disputa della prima giornata del campionato di Eccellenza. Subito in evidenza Maia Alta e Bozner, vincitrici rispettivamente contro Anaune in trasferta (gol vittoria di Jonas Clementi dopo 4’) e contro l’Arco in casa, con i bolzanini in doppio vantaggi...leggi
07/09/2020

Promozione: pari e patta tra Valle Aurina e Parcines, 1-1

1. Spieltag Landesliga 06.09.2020SSV AHRNTAL - ASV PARTSCHINS  1 : 1Schiedsrichter:Davide di MuroLuca BrizziFrancesco CicorellaSpielbericht:7. Minute: Erste gute Chance für Ahrntal nach schönem Zusammenspiel über die rechte Seite. Hofer leitet den Angriff zusammen mit Maurer Richard ein den Querpass in den 16er...leggi
06/09/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10277 secondi